3 QUESTIONS FOR: Pietro Algranti | IsolaDD


Designer's Name: Pietro Algranti

Design Studio: AlgrantiLAB

1. Where do you get your inspiration from?

The creative process starts from the observation of the material, the characteristics of each wooden board, the signs and colours on the iron surfaces, the colours of oxidation on the copper plates. A fundamental moment is that of the research of the material, and it is precisely there that I begin to think about its possible future functions, combinations, furniture and objects that are not yet but will become. I am interested in giving value to the material and its history, through the exaltation of the signs that time has left on it. Often, it is precisely the attempt to paraphrase these natural signs that brings me inspiration.

2. The 3 books that every designer should read.

N°1: Il mondo è ingiusto - Oscar Niemeyer

At the end of his life, one of Brazil's greatest architects gave us this little introspective book in which "architecture is just a justification. Important is life, important is man, this strange animal that possesses soul and feeling [...] Everyone must do his part, risk, have ideas, invent".

N°2: Il buon abitare - Iñaki Ábalos

A book that makes you understand the link between design and philosophy, between design and thought, realization and abstraction.

N°3: I nomadi- John Steinbeck

Apparently focused on themes completely different from design and project, it opened my eyes and confirmed some beliefs about the anthropology of everyday life.

3. What are the essential elements for a product to be defined as "design"?

The two macro-themes have always been "the beautiful" and "the useful", which must coexist harmoniously in a design product. Then every creativity can and must add its own. There are those who add a high level of engineering, those who apply their skills in design, those who try to adhere to a formal style, etc.. We at AlgrantiLAB try to add "the soul", through the exaltation of materials that have already lived a past life, through a craftsmanship that aims to tell their stories.

Interview realized on April 16 2020.

ITA

3 QUESTIONS FOR: Pietro Algranti | IsolaDD

Nome Designer: Pietro Algranti

Design Studio: AlgrantiLAB

1. Da dove trai ispirazione?

Il processo creativo parte dall'osservazione della materia, delle caratteristiche di ogni asse di legno, dei segni e dei colori che si trovano sulle superfici del ferro, dei colori delle ossidazioni sulle lastre di rame. Un momento fondamentale è quello della ricerca del materiale, ed è proprio li che inizio a pensare alle sue future possibili funzioni, agli accostamenti, ai mobili e agli oggetti che ancora non sono ma che potranno diventare. Mi interessa dare valore alla materia e alla sua storia, tramite l'esaltazione dei segni che il tempo ha lasciato su di essa. Spesso, è proprio il tentativo di parafrasare questi segni naturali che mi porta ispirazione.

2. I 3 libri che ogni designer dovrebbe leggere.

N°1: Il mondo è ingiusto - Oscar Niemeyer

Alla fine della sua vita, uno dei più grandi architetti brasiliani, ci regalò questo piccolo libro introspettivo in cui "l'architettura è solo un pretesto. Importante è la vita, importante è l'uomo, questo strano animale che possiede anima e sentimento [...] Ognuno deve fare la sua parte, rischiare, avere idee, inventare".

N°2: Il buon abitare - Iñaki Ábalos

Un libro che fa capire il legame tra progetto e filosofia, fra disegno e pensiero, realizzazione e astrazione.

N°3: I nomadi - Jhon Steinbeck

Apparentemente incentrato su temi completamente diversi da design e progetto, mi ha aperto gli occhi e confermato alcune convinzioni sull' antropologia del quotidiano.

3. Quali sono le caratteristiche fondamentali affinché un prodotto si possa definire “ di design”?

I due macrotemi sono da sempre "il bello" e "l' utile", che devono coesistere armoniosamente in un prodotto di design. Poi ogni creatività può e deve aggiungere il suo. C'è chi aggiunge un alto livello di ingegnerizzazione, chi mette in campo le sue capacità nel disegno, chi cerca di aderire ad uno stile formale ecc. Noi di AlgrantiLAB cerchiamo di aggiungere "l' anima", attraverso l' esaltazione di materie che hanno già vissuto una vita passata, attraverso un' artigianalità che punta al racconto delle loro storie

Intervista redatta il 16 Aprile 2020.

Featured Posts
Archive
Search By Tags