3 QUESTIONS FOR: Giovanni Avallone | IsolaDD


Designer's Name: Giovanni Avallone

Company Name: Caracol

1. What's your mantra every morning when you wake up?

"When you want something, all the universe conspires in helping you to achieve it."

It's a thought taken from Coelho's Alchemist, and I strongly support it :)

2. Where do you get your inspiration from?

At the base of my work as a designer and of Caracol as a company, there is an idea of sustainability, so our first inspiration comes from Nature, both aesthetically and, above all, functionally. I believe that the world of design, and in particular of industrial design and mass production, has until today lived in a great misunderstanding, because there was a lack of technological knowledge that could allow intelligent and sensible production processes. Nature is not mass-produced but it is a direct consequence of a specific context, nature doesn't assemble but grows. Nature's way of "designing" and "producing" is extremely dynamic, and finally today there are technological tools available, accessible and flexible, that allow us to design and produce in an increasingly similar way to what happens in nature, and therefore in a more sustainable way.

3. What’s your mission?

My mission, which I carry out daily, together with my awesome team and Caracol project, has the dream and the goal of redesigning the current production system, allowing people and companies to move towards a more efficient and sustainable future, through a more sensitive use of technology, in full respect of available resources.

ITA

3 QUESTIONS FOR: Giovanni Avallone | IsolaDD

Nome Designer: Giovanni Avallone

Nome Azienda: Caracol

1. Qual è il tuo mantra ogni mattina quando ti svegli?

"Se credi fortemente in quello che fai, tutto l'universo complotta in tuo favore". E' un pensiero tratto dall'Alchimista di Coelho, e lo condivido fortemente :)

2. Da dove trai ispirazione?

Alla base del mio lavoro come designer e di Caracol come azienda c'è un'idea di sostenibilità intesa in senso lato, di conseguenza la nostra prima forma di ispirazione arriva dalla Natura, sia sul piano estetico che, soprattutto, quello funzionale. Sono convinto che il mondo del design, e in particolare del design industriale e della produzione in serie, abbia fino ad oggi vissuto in un grande equivoco, poiché mancava la conoscenza tecnologica che potesse consentire processi produttivi a tutti gli effetti intelligenti e sensati. La natura non è seriale ma conseguenza diretta di un contesto specifico, la natura non si assembla bensì cresce. Il modo di "progettare" e di "produrre" della natura è estremamente dinamico, e finalmente oggi abbiamo a nostra disposizione strumenti tecnologici, accessibili e flessibili, che ci consentono di progettare e produrre in maniera sempre più analoga a quanto succede in natura, e quindi in maniera più sostenibile.

3. In quale direzione vedi andare il mondo del design?

Il design sta trovando il suo vero scopo: dare forma a narrazioni di speranza, di cambiamento e di adattamento. Ha un potere progressivo. Può prendere i problemi e le sfide di oggi e creare risposte per un futuro più equilibrato e sostenibile.

Featured Posts
Archive
Search By Tags