FRATTINIFRILLI @IsolaDD19

At the Stockholm Furniture Fair, FRATTINIFRILLI presented a preview of its new projects and for the Milan Design Week will be shown in the center of the Isola district: the tables OIKOI and the hanger DANIELE.

FrattiniFrilli has a simple and elegant style where their usual attention emerges which, combined with the use of "simple" materials and uniform finishes, leads to linear and almost graphic results. But the difference is the pure attention to their use and to the interaction between the product and the user.

© FRATTINIFRILLI

OIKOI coffee tables:

The project was born with the idea of encouraging to assemble and reassemble the elements in different configurations, with changing taste or functional needs.

Oikoi comes from ancient Greek and its meaning is equivalent to houses. Historically, the houses, the buildings in general, have been covered with 3 main types of roof: vaulted, pitched and flat.

FrattiniFrilli, inspired by these architectural archetypes, creates the Oikoi tables that are made up of stylized metal structures reminiscent of the shape of a house, but their particularity is that they offer an infinite possibility of combination and allow everyone to recreate small "urban landscapes" in their home. The playfulness of the project is accentuated by the repositionable surfaces that are made in 6 saturated and lively colours.

DANIELE hanger:

The desire to create a coat rack from easily available components led to the creation of the second project, DANIELE.

The company is inspired by the concept of self-construction as in the game of buildings that we used to do as children, providing that it is the user himself to assemble it. The production process is reduced to a minimum: semi-worked wooden bars are cut to size and pre-drilled while the user only has to join the parts with simple screws. Consistent with these assumptions, the unusual and truly functional tower shape, with its geometric and minimal aspect, has risen almost spontaneously.

Davide Frattini Frilli graduated in architecture from the Politecnico di Milano.

After years of working in the field of architecture and design, in 2011 he founded the design studio FrattiniFrilli, continuing to focus on retail design.

From 2017 onwards, his projects have been included in major furniture and design events and some of them have been awarded with renowned design awards, such as the German Design Award.

ITA

Alla Stockholm Furniture Fair, FRATTINIFRILLI ha presentato in anteprima i suoi nuovi progetti e per la Milano Design Week saranno mostrati nel centro del quartiere Isola: i tavoli OIKOI e l’appendiabiti DANIELE.

FrattiniFrilli ha uno stile semplice ed elegante dove emerge la loro consueta attenzione che, combinata con l’uso di materiali “semplici” e finiture uniformi, porta ad esiti lineari e quasi grafici. Ma la differenza la fa la pura attenzione al loro utilizzo e all’interazione tra prodotto e l’utente.

OIKOI tavolini:

Il progetto nasce con l’idea di spronare ad assemblare e riassemblare gli elementi in configurazioni sempre diverse, col mutare del gusto o delle esigenze funzionali.

Oikoi deriva dal greco antico e il suo significato equivale a case. Storicamente le case, gli edifici in genere, sono stati coperti con 3 principale tipologie di tetto: a volta, a falda e piano.

FrattiniFrilli ispirandosi a questi archetipi architettonici, crea i tavolini Oikoi che sono costituiti da strutture metalliche stilizzate ricordando la forma di una casa ma la loro particolarità è che offrono un’infinita possibilità di combinazione e consentono ad ognuno di ricreare piccoli “paesaggi urbani” nella propria casa. La giocosità del progetto è accentuata dai piani riposizionabili che sono realizzati in 6 colorazioni sature e vivaci.

DANIELE appendiabiti:

La volontà di realizzare un appendiabiti da componenti facilmente reperibili ha portato alla creazione del secondo progetto, DANIELE.

L’azienda si ispira ad concetto di auto-costruzione come in gioco di costruzioni che facevamo da bambini, prevedendo che sia l’utente stesso a montarlo. Il processo produttivo è ridotto al minimo: barre semi-lavorate di legno vengono tagliate a misura e preforate mentre l’utente dovrà solo unire le parti con semplici viti. Coerentemente con questi presupposti, l’inedita e davvero funzionale forma a torre, con il suo aspetto geometrico e minimale è sorta quasi spontanea.

Davide Frattini Frilli si è laureato in architettura al Politecnico di Milano.

Dopo anni di lavora nel campo dell’architettura e del design, fonda nel 2011 lo studio di design FrattiniFrilli continuando a concentrarsi sul retail design.

Dal 2017 in poi, i suoi progetti sono stati inclusi in importanti eventi di arredamento e design e alcuni di essi sono stati premiati con rinomati premi di design, come il German Design Award.

Featured Posts
Archive
Search By Tags