Michele Fabbricatore per GREEN ISLAND @IsolaDD19

Palazzo Lombardia , from 9 to 14 April, will host the sculpture installation "Il Giardino della Mente" by the artist and designer Michele Fabbricatore, conceived for public space and education.

© Michele Fabbricatore

The fil rouge of his works has always been the relationship of love between men and nature that surrounds him. The meaning of the work is to find for each of us the right nutrients, that is, the things that fascinate us and make us happy.

The human being can then reach his ideal blossoming, which is that place (interior and exterior) where he gives his best by expressing all his potential and fulfills his destiny: to be 'the best of me'.

The installation-sculpture is made with the re-use of wooden material; illustrations conceived and painted by hand by the artist, surrounded by a Mediterranean garden of Leonardesque inspiration.

The work conceived by the designer and curated by Claudia Zanfi has been able to take shape also thanks to the collaboration with Isola Design District and Vivai Giorgio Tesi Group.

ITA

Al Palazzo Lombardia, dal 9 al 14 di Aprile, avrà ospite l’installazione-scultura “Il Giardino della Mente” dell’artista e designer Michele Fabbricatore concepita per lo spazio pubblico e per la didattica.

Da sempre il filo conduttore delle sue opere è il rapporto d'amore tra l'uomo e la natura che lo circonda.

Il progetto parte da un'idea semplice: la nostra mente è come una pianta e come tale può essere nutrita, e dare ‘frutti’.

Il senso dell’opera è quella di trovare per ognuno di noi i giusti nutrimenti, ossia le cose che ci appassionano e ci rendono felici. L'essere umano può così giungere alla sua ideale ‘fioritura’, che è quel luogo (interiore ed esteriore) dove egli dà il meglio di sè esprimendo tutto il suo potenziale e assolve il suo destino: essere ‘il me migliore di me’.

L’installazione-scultura è realizzata con ri-uso di materiale ligneo; illustrazioni ideate e dipinte a mano dall’artista, contornata da un giardino mediterraneo di ispirazione Leonardesca.

L’opera ideata da Michele Fabbricatore, curata da Claudia Zanfi ha potuto prendere forma anche grazie alla collaborazione con Isola Design District e Vivai Giorgio Tesi Group.

Featured Posts
Archive
Search By Tags