Haigo @Isola Design District


If you have had enough of stores without soul nor character and you are looking for something different, Haigo will become within 2018 the right place for you: the first design concept store in Milan combining shopping and entertainment in order to stimulate the creativity of passionates and common people, with immersive experiences and products out of the ordinary.

Revising the features of traditional design objects, among formal essentials, elegant lines and Nordic vibes, their collective exhibition Lunar Desert and Eclipse Forest has been one of the great revelations of Isola Design District.

Let's get carried again into a world where nothing is what it seems, where every appearance gives way to a bold experimentalism, thanks to the words of Fabio Colturri, founder of Haigo!

Se siete alla ricerca di uno spazio espositivo diverso dagli altri, Haigo diverrà entro il 2018 il posto giusto per voi: il primo concept store di design a Milano nel quale unire lo shopping all'intrattenimento, e stimolare l'estro creativo di appassionati e gente comune grazie ad esperienze immersive e prodotti fuori dall'ordinario.

Rivisitando le tradizionali funzioni dei più noti oggetti di design, tra essenzialità formale, linee eleganti e vibrazioni nordiche, la loro mostra collettiva Lunar Desert and Eclipse Forest è stata una delle grandi rivelazioni di Isola Design District.

Lasciamoci di nuovo trasportare in un mondo dove nulla è ciò che sembra, dove ogni apparenza cede il posto ad un audace sperimentalismo, questa volta attraverso le parole di Fabio Colturri, fondatore di Haigo!


- In less than a year your Instagram Page reached more than 45.000 followers. What was the secret of your success on-line?

Persistence, consistency and vision are our keywords: posting regularly and frequently, building a consistent style & identity, and communicating since day-one that Haigō aims at opening an immersive concept store in Milan, generated a lot of traffic and interest. We focused on an activity we could develop while having full-time jobs, and a simple Instagram page turned into a brand. [if !supportLineBreakNewLine]

- You are going to open a new concept store in Milan. What characteristicts will it have?

We are all full of to-do lists and stuff to deal with: Haigō will be a place to break away from the routine, to escape the ordinary. We want to combine shopping and entertainment: imagine a space where all your senses are triggered, where you can have a coffee while discovering beautiful objects, where you go to hang out when looking for inspiration, where you forget what time it is and which city you’re in. We had enough of shops with beautiful products but no identity: we are creating a store with a strong character, to live unforgettable moments. [if !supportLineBreakNewLine] [endif]

- In un anno la vostra pagina Instagram ha ottenuto più di 45.00 followers. Qual è stato il segreto del vostro successo on-line? Persistenza, coerenza e vision sono le nostre parole d'ordine: postando con frequenza e regolarità, impegnandoci a far emergere un’identità di stile e comunicando sin dal primo giorno l'obiettivo di aprire un concept store immersivo a Milano, siamo riusciti a creare traffico ed interesse. Ci siamo concentrati su un'attività che potessimo portare avanti contemporaneamente ad un lavoro full-time, e una semplice pagina Instagram si è trasformata in un brand.


- La vostra idea è quella di aprire un concept store a Milano diverso dagli altri, quali caratteristiche avrà?

Siamo tutti sempre pieni di to-do list e questioni da sbrigare: Haigō sarà un luogo fatto per evadere dalla routine, per rompere con la realtà. Vogliamo fondere shopping ed intrattenimento: uno spazio dove tutti i sensi sono stimolati, dove puoi prendere un caffè mentre scopri degli oggetti mai visti prima, dove passi a farti un giro quando cerchi ispirazione, dove ti dimentichi che ore sono e in che città ti trovi. Ne abbiamo visti abbastanza di negozi con bei prodotti ma poca cura degli spazi: stiamo creando uno store dal carattere forte, dove vivere momenti indimenticabili.

- Isola Design District was your first direct approach with the public. How did you decide to set up the exhibition? Haigō is based on 2 main pillars: product selection and experiential spaces. The designers involved in our exhibition perfectly represent our style: unique and unusual objects, high quality products with neat lines, nordic and japanese inspiration, almost minimal. The space was designed to create surprise and to bring the visitor on a parallel dimension. We used uniform and impactful colour palettes, simple shapes and unexpected sensorial stimuli: for instance, each stand was covered with 3D textile material to encourage touching, while the floor was a “lunar beach” made of 2000kg of minced car tires. We worked hard on personal interaction, because in the end events are made of people: we spent a lot of time with each visitor, making them feel at ease while discovering Haigō and the objects presented.


- Could you give us a feedback about the first edition of Isola Design District? We couldn’t be happier than this! Isola was the right place to be: we are “the new guys on the block”, we like to mix and support emerging initiatives like ours. The district ass everything needed to become a Design District with nothing less than the rest of the city. If there was a Design Week next week, you’d find us there.


- Isola Design District è stato il vostro primo approccio diretto col pubblico. Come avete deciso di organizzare l’allestimento e la mostra?

I 2 pilastri di Haigō sono la selezione di prodotti e gli ambienti esperienziali.I designer coinvolti nell’esposizione rappresentano a pieno il nostro stile: oggetti unici, insoliti, di alta qualità e della linee pulite, d’ispirazione nordica e giapponese, quasi minimale.Lo spazio è stato progettato per creare sorpresa e dare la possibilità al visitatore di accedere ad una dimensione parallela. Abbiamo lavorato su toni di colore forti ed uniformi per ogni stanza, forme semplicie stimoli sensoriali inaspettati: ad esempio, ogni stand era ricoperto di materiale tessile tridimensionale per stimolare il tatto e il pavimento era una “spiaggia lunare” fatta da 2000 kg di granulato di gomma di pneumatico. Abbiamo lavorato tanto anche sull’interazione personale, perché alla fine gli eventi sono fatti di persone: abbiamo cercato di dedicare più tempo possibile ad ogni visitatore, facendoli sentire a proprio agio mentre scoprivano la realtà di Haigō e gli oggetti esposti.


- Un feedback sulla vostra esperienza dopo la prima edizione di Isola Design District? Non possiamo lamentarci! Isola era il posto giusto dove stare: siamo “the new guys on the block”, ci piace mischiarci a realtà in crescita come la nostra. Il quartiere si presta ad essere un design district con nulla da invidiare al resto della città. Se ci fosse un altro Fuorsialone settimana prossima, saremmo già lì.


- And for you, Isola is?

Isola is Pure Magic!

- E per voi, Isola Is? Isola è Pura Magia!

Featured Posts
Archive
Search By Tags